Botox, lifting e le altre »soluzioni facili«

Esistono numerosi metodi per il trattamento delle rughe. Vanno dall’indebolimento della muscolatura (tossina botulinica o botulino), passando per le iniezioni (acido ialuronico, acido polilattico, grasso proprio) o il rinnovamento chimico della pelle (AHA, TCA, ecc.) fino al lifting.

1. Botox

La tossina botulinica è una proteina neurotossica. E’ un veleno ad alta efficacia che agisce soprattutto sulla trasmissione dei segnali dal cervello ai muscoli. A seconda del dosaggio, la contrazione dei muscoli si indebolisce o addirittura si blocca completamente. Sinonimi diffusi del termine tossina botulinica sono anche BTX, botox o botulino. Con il sostegno dei media, l’utilizzo contro le rughe del principio attivo botulino è diventato di uso comune. E’ talmente diffuso che ormai il termine botox viene utilizzato sempre più spesso per indicare tutta la terapia e non solo il farmaco utilizzato.

L’ iniezione di botox può portare alla morte. Pertanto il botulino é molto contestato e in nessun caso inoffensivo. La tossina botulinica é un potente veleno ed ogni sua fase di produzione viene testata sui topi. Per poterne studiare i dosaggi, essa viene iniettata in dosi differenti nell’addome di diversi gruppi di topi. La metà degli animali muore per arresto circolatorio...e questo é inaccettabile!

2. Lifting

Il lifting é stato praticato per la prima volta negli anni ´70. Il lifting facciale (o semplicemente lifting), é un’operazione chirurgica – il termine chirurgia estetica è più diffuso – al volto, realizzata solitamente sotto anestesia totale. L’obiettivo é tendere la pelle del viso e il tessuto sottostante per dare al volto del paziente un aspetto più giovane. Innanzitutto si effettua un taglio lungo la linea dei capelli sulla fronte o dietro le orecchie. Dopodichè si solleva la pelle per poter rimuovere la quantità in eccesso. Ovviamente con meno pelle il viso appare più tonico e compatto. Lo stesso principio viene applicato per rimuovere le rughe del collo.

3. Altri metodi

Un’altro metodo per donare al viso un aspetto più giovane prevede l’inserimento nella pelle di transplantati sotto forma di materia plastica tubolare (per es. GoreTex) o di fili di metallo (per es. fili d´oro).

I fili di GoreTex o d’oro vengono posizionati sotto la pelle o sotto il tessuto flaccido con l’aiuto di un ago sottile. In questo modo le rughe della fronte vengono riempite dall’interno. I fili sottili vengono inseriti sotto la pelle per sostenere la muscolatura flaccida e per far tornare la pelle liscia e tesa. I fili più grossi vengono inseriti sotto le rughe più profonde con due incisioni. La teoria é che il corpo reagisce naturalmente ai corpi estranei stimolando la produzione di collagene ed elastina. Se tutto va bene, il tessuto connettivo, i fili e il nuovo tessuto connettivo portano alla scomparsa delle rughe.

Il trattamento viene effettuato con anestesia locale e dura almeno 30 minuti. Generalmente compaiono dei gonfiori che dovrebbero sparire nel giro di due giorni. Spesso la pelle della zona trattata assume un colore bluastro, che potrebbe permanere fino a sette giorni.

 

torna alla pagina iniziale